Vai al contenuto


 
Foto

psicopsi puerperale


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1 chiaretta

chiaretta

    Nuovo membro

  • Members
  • Stella
  • 4 Messaggi:

Inviato il 18 December 2015 - 11:27

Buongiorno a tutti, sono nuova nel forum, mi sono appena iscritta,sono Chiara e ho 37 anni, ho un figlio di 3 anni e mezzo che si chiama Francesco.Un figlio fortunatamente sano e sereno.Ho avuto purtroppo la psicosi puerperale in forma molto grave, ma ne sono uscita totalmente.Scrivo qui perchè mi piacerebbe essere d'aiuto,  a tutte quelle mamme che ne soffrono, per incoraggiarle del fatto che da QUESTO ORRENDO TUNNEL SE NE PUO' USCIRE e ritornare a vivere una vita serena e felice con i nostri figli, e anche per essere di supporto ai familiari coinvolti.

Non ho problemi a raccontare la mia esperienza e le mie sensazioni di quell'orrendo periodo della mia vita.

Buona giornata a tutti



#2 rosalba

rosalba

    Membro ufficiale

  • Moderators
  • 490 Messaggi:

Inviato il 18 December 2015 - 17:12

Ben arrivata tra noi Chiaretta, puoi tranquillamente raccontare la tua esperienza, saremo felici di condividerla con te.

Una sola raccomandazione, nel nostro forum non è possibile fare link esterni se non preventivamente autorizzati e fare pubblicità, anche occulta. 

​A presto e per qualsiasi necessità, in redazione, abbiamo un pool di professionisti tra medici, psicoterapeuti  e psicologi di altissimo profilo.

A presto leggerti,


  • chiaretta piace questo

#3 lupa9373

lupa9373

    Membro ufficiale

  • Members
  • StellaStellaStella
  • 588 Messaggi:

Inviato il 19 December 2015 - 16:59

Benvenuta Chiara!



#4 chiaretta

chiaretta

    Nuovo membro

  • Members
  • Stella
  • 4 Messaggi:

Inviato il 21 December 2015 - 15:13

E'lunga e dolorosa purtroppo la mia storia, magari se volete, per cominciare, preferirei rispondere alle domande.Con il tempo la scriverò sicuramente.

Scusatemi, e grazie dell'accoglienza.



#5 la redazione

la redazione

    Membro ufficiale

  • Members
  • StellaStellaStella
  • 237 Messaggi:

Inviato il 21 December 2015 - 17:31

Bene Chiaretta, potresti iniziare a raccontare di quando hai avuto i primi sintomi e chi per primo si è accorto del tuo malessere.


  • chiaretta piace questo

#6 chiaretta

chiaretta

    Nuovo membro

  • Members
  • Stella
  • 4 Messaggi:

Inviato il 22 December 2015 - 10:38

Sono rimasta incinta a settembre 2011, e ho avuto il mio primo attacco psicotico a gennaio 2012, di notte, ne ho avuti altri successivamente, attacchi psicotici alternati ad attacchi di euforia, ma queste sensazioni le ho nascoste al mio compagno, alla famiglia e alle amiche , anche se loro capivano che c'era qualcosa di "strano" in me, che non ero felice ma pensavamo che fosse solo paura e ansia per la nascita del mio bambino e del ruolo di madre che mi aspettava.Io mi vergognavo di esternare ciò che sentivo dentro di me, e cioè un distacco completo emotivo tra me e quella creatura che  mi stava crescendo.Questo distacco così netto inizio appunto verso gennaio 2012, proseguì fino al parto(fatto con cesareo) e dopo 3 mesi dalla nascita di Francesco, ebbi una grossa crisi che portò al mio ricovero, che durò 40 giorni.

Feci la "madre" per forza per 3 mesi, come una macchina, ripetevo in continuazione che non ce la facevo più, che dovevano allontanarlo da me, che NON LO SENTIVO MIO, ma forse non ci credevano, o non capivano(chi era intorno a me), ma una volta ricoverata fortunatamente per me e il mio bambino...HANNO CAPITO LA GRAVITA' DELLA SITUAZIONE.



#7 rosalba

rosalba

    Membro ufficiale

  • Moderators
  • 490 Messaggi:

Inviato il 22 December 2015 - 20:11

Cara Chiara,mi occupo dei disturbi psichici del post-partum da  oltre quarant'anni e so bene quanta sofferenza il disagio può provocare alla neo-mamma ed al suo bambino. La difficoltà maggiore è quella di far accettare alla famiglia che esiste un problema da risolvere e soprattutto che la mamma deve essere sostenuta in tutto e per tutto ed ovviamente curata se dovessero rendersi necessari i farmaci. Il periodo in cui sei stata ricoverata chi si è occupato del tuo Francesco?



#8 chiaretta

chiaretta

    Nuovo membro

  • Members
  • Stella
  • 4 Messaggi:

Inviato il 23 December 2015 - 11:40

Sono orfana di madre dall'età di 17 anni, mio padre è risposato ed ha la sua vita.Non ho fratelli e sorelle, di conseguenza io non volevo assolutamente mio figlio in casa, non volevo occuparmene perchè non lo sentivo mio, era come un estraneo, non lo chiamavo figlio, ma dicevo che avevo un bambino in casa,(era la mia mente malata a farmi dire questo), pertanto tenendo conto della mia situazione familiare alle spalle(inesistente) e con l'accordo degli psicologi e degli psichiatri del reparto di psichiatria dove sono stata curata, si è deciso di far crescere in un ambiente sereno e tranquillo il mio Francesco, e fortunatamente è stato trasferito nella casa della nonna( a 100 mt da casa mia), il mio compagno è stato 6 mesi con me in casa(per evitare che mi facessi del male), e poi a maggio 2013, quando mi stavo riprendendo è andato a vivere con suo figlio e sua madre.

Tranne mio padre, la mia famiglia non ha accettato ciò che mi era successo , spacciandomi in giro per una madre egoista che non ha voluto(per scelta) prendersi cura e responsabilità di suo figlio.

Ma ciò non è vero, ero malata e quindi capisco infatti il grosso problema che ha una madre quando la famiglia di origine non accetta, perchè a me è successo questo.

Dopo la dimissione sono stata curata a Pisa, dal prof.Mauro Mauri e dalla sua equipe, mi sono trovata benissimo, andavo una volta a settimana per un anno intero.

Avevo supporti farmacologici e psicologici.

La mancanza di appoggio da parte della mia famiglia è stata la delusione più grande della mia vita, anche se sono consapevole di avere avuto la fortuna di trovare la comprensione del padre del mio piccolo Francesco, e della sua famiglia.

 






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi